MEDUSA

Medusa era una delle Gorgoni e l’unica delle tre ad essere mortale. Era di una bellezza tale da colpire lo stesso Poseidone, il quale, sotto le sembianze di un uccello, la fece entrare in un tempio consacrato ad Atena e la possedette, incurante della profanazione del luogo. Atena si vendicò di lei, soprattutto perché Medusa, orgogliosa dei suoi capelli, si vantava di superare in bellezza la dea. Atena, allora, iniziò a trasformarglieli in un groviglio di serpenti e rese i suoi occhi capaci di pietrificare chiunque l’avesse guardata. Solo Perseo riuscì ad affrontarla, tagliandole la testa, grazie all’ausilio di uno specchio datogli da Atena. In questo modo vibrò il colpo fatale senza incrociare lo sguardo fatale di Medusa.

Il tuo carrello